lunedì 30 marzo 2015

Finalmente ci siamo!

Il nuovo sito di terraXchange sta per aprire e la tensione mista a soddisfazione cresce in modo esponenziale.
Il primo sito di terraXchange è stato aperto il 1° Novembre 2013 quasi per scherzo e non avendo la minima idea di ciò che sarebbe accaduto da lì a breve.
Il grande interesse che ha suscitato l'idea ha reso indispensabile la realizzazione di un sito completamente nuovo molto più affidabile e usufruibile. Abbiamo puntato sulla semplicità cercando di costruire pochi e semplici passaggi per arrivare allo scopo.
1200 accessi unici e 54000 visualizzazioni al mese oltre al gruppo su Facebook che conta circa 650 amici sostenitori hanno reso necessario (e possibile) questa evoluzione.

Bando alle ciance... Ecco a voi, in anteprima assoluta, la nuova homepage di terraXchange. (click sull'immagine per ingrandire a tutto schermo)


 Tutto è stato racchiuso nella home in modo da avere tutto ciò che serve sotto mano. 


Il nostro logo, sempre presente, servirà per tornare in home ovunque voi siate.
Tutte le informazioni, le recensioni e i contatti sono raggruppati nella barra insieme al collegamento a questo nostro blog.
In alto a destra ci sono le icone che portano alle nostre pagine social (Google+, Twitter, Facebook e Pinterest), immancabili e fondamentali poiché sono gli strumenti con i quali dialogare con tutti voi. La riga dei social è completata dall'icona del profilo; luogo in cui iscriversi a terraXchange, loggarsi, modificare il profilo, inserire annunci e modificarli.

Tra tutte le nuove caratteristiche del sito, quella che mi piace in assoluto di più è la grande mappa centrale. Su questo grande spazio potete vedere gli annunci che qualcuno ha già inserito, aprirli e, da registrati, contattare il proprietario in un click. Più facile di così!
Tutte le mappe presenti in terraXchange hanno la funzionalità StreetView di Google che permette di osservare i terreni (se la zona lo permette) da livello strada.

Una delle grandi novità del nuovo terraXchange è quello di permettere la creazione di 3 differenti annunci:
  • Offro terreno: per i proprietari che decidono di cercare un orticoltore.
  • Gruppi: gruppi e/o associazioni orticole già operanti sul territorio possono farsi conoscere attraverso terraXchange e inserire un annuncio per cercare aiuto per ampliare le proprie produzioni e attività.
  • Segnala terreno: per inserire un terreno di cui non si è proprietari ma segnalare lo stato di abbandono di un terreno, fare gruppo su quel terreno ed evidenziare lo stato di abbandono all'ente preposto o al proprietario stesso. Questo segnalino è un segnalino “prova” che potrà/dovrà essere la modalità con cui far fronte comune contro l'abbandono di suolo.

I differenti segnalini potranno essere oscurati o resi visibili tramite i filtri presenti sopra la grande mappa in home.

Il nuovo terraXchange permette una navigazione facile, sicura e immediata. Con pochi passaggi ci si può registrare, inserire un annuncio, contattare un inserzionista, leggere il nostro blog e le nostre pagine, contattarci e altro ancora.
Ogni arrivo rappresenta una nuova partenza e questa non è altro che una tappa del percorso. Dal giorno successivo al lancio si comincerà a lavorare per ampliare terraXchange e arricchirlo di nuove funzionalità e servizi diffondendo il nostro credo sempre di più. 
Raggiungere nuovi terreni oggi nascosti e abbandonati sarà più facile.